Newsalert - Corte di Cassazione: Legittimo il licenziamento del dirigente che critica aspramente il CdA

Newsalert - Corte di Cassazione: Legittimo il licenziamento del dirigente che critica aspramente il CdA

Condividi

Con una recente sentenza, la Corte di Cassazione (sentenza del 28 marzo 2019, n. 8659) ha stabilito che sussiste una giusta causa di licenziamento laddove il dirigente esprima, con toni eccessivi e coloriti, il proprio dissenso rispetto alle strategie adottate dal Consiglio di Amministrazione della Società.

Nel caso di specie, un dirigente di una società di gestione di rifiuti - che già in passato era stato sanzionato disciplinarmente per atteggiamenti insubordinati ed ostili nei confronti del proprio datore di lavoro – è stato licenziato per aver reiteratamente criticato con toni eccessivi e coloriti il Consiglio di Amministrazione ed il Presidente della società.


Scarica il Newsalert a cura del Dipartimento Diritto del Lavoro per un'analisi in materia.

Topics

Aree di attività