Decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze: norme di attuazione della Payment Accounts Directive relative al conto di base

Condividi

Entra in vigore mercoledì 20 giugno 2018 il decreto del Ministero dell’Economia e delle Finanze 3 maggio 2018 n. 70 con cui è stato emanato il Regolamento recante attuazione degli articoli 126-vicies semel, 126-vicies bis e 126-vicies quater del TUB, introdotti dal decreto legislativo 15 marzo 2017, n. 37, recante attuazione della direttiva 2014/92/UE, sulla comparabilità delle spese relative al conto di pagamento, sul trasferimento del conto di pagamento e sull’accesso al conto di pagamento con caratteristiche di base (Payment Accounts Directive – PAD).

Il decreto, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 140 del 19 giugno 2018, definisce in particolare:

  • il numero di operazioni annue del conto di base effettuabili senza addebito di ulteriori spese, nonché il numero di operazioni sufficienti a coprire l’uso personale da parte del consumatore al quale il conto di base è destinato;
  • quando il canone annuo del conto di base e il costo delle operazioni si considera ragionevole e coerente con finalità di inclusione finanziaria;
  • le fasce di clientela socialmente svantaggiate e i titolari di trattamenti pensionistici ai quali il conto di base è offerto senza spese, nonché le condizioni e le modalità per l’accesso ai conti di base gratuiti e le loro caratteristiche.

 

Scarica qui a lato il Decreto del MEF